Seguire un protocollo corretto, iniziando dalla prima impronta, per ottenere una riabilitazione piu' vicina all'esigenza del paziente e al protocollo prefisso.

Questo lo si puo' conseguire, utilizzando sia un montaggio lingualizzato, tipo cuspide fossa (tecnica prof.Gerber), oppure un montaggio dente a due denti.

Le condizioni ideali per costruire una protesi funzionale, dipendono dal necessario studio del caso, dal tipo di materiali utilizzati, da una corretta collaborazione clinico tecnico. Sempre.
Il tracciato sulla prima impronta, dimostra non solo la conoscenza dell'anatomia dell'apparato stomatognatico, da parte del tecnico, ma fornisce informazioni su il modo per conseguire il successo.
A sorridere non dev'essere solo il paziente ma lo staff che a lavorato allo stesso.